Disobedience = Désobéissance

Ronit, figlia del rabbino capo della comunità ebraico ortodossa di Londra, torna da New York, dove vive da lungo tempo, nella capitale britannica per i funerali del genitore. Qui ritrova Dovid, studioso della Torah, ed Esti di cui era amica e scopre che i due ora si sono sposati. Tra Ronit ed Esti c’era stata un’attrazione che un tempo aveva creato turbamento nella comunità e che ora rischia di tornare ad accendersi…

Continue reading

Io, Daniel Blake = I, Daniel Blake

Il 59enne Daniel Blake ha lavorato come falegname a Newcastle, nel nord-est dell’Inghilterra per la maggior parte della sua vita. Ora però, in seguito a una malattia, per la prima volta ha bisogno di un aiuto da parte dello Stato. Il destino di Daniel si incrocia con quello di Katie, madre single di due bambini piccoli, Daisy e Dylan, la cui unica possibilità di fuga dalla monocamera in un ostello per senza tetto a Londra è quello di accettare un appartamento a circa 500 chilometri di distanza…

Continue reading

The gardener

The Gardener is an imaginativedocumentarywhich follows Makhmalbaf, and his son Maysam, to Israel to investigate the Baha’i Faith, a religion with seven million followers, which originated in Iran 170 years ago. Part of: The poetic trilogy

Continue reading

Appuntamento al parco = Hampstead

Il quartiere di Hampstead è famoso per il suo spazio verde chiamato Heat, uno splendido parco all’interno della città di Londra. E’ qui che vive Emily Walters, una vedova americana che, dalla scomparsa del marito, fatica a concentrarsi sulle cose che richiedono attenzione come il suo vecchio appartamento che sta cadendo a pezzi, le sue finanze e persino suo figlio Philip. Nonostante i consigli e il sostegno della sua migliore amica Fiona, Emily non vuole ammettere che, di fatto, riesce a malapena a sopravvivere. Un giorno, dalla sua finestra del suo attico, Emily è testimone dell’aggressione da parte di alcuni malviventi ai danni di un uomo che vive in una capanna fatiscente nel parco…

Continue reading

Lion : la strada verso casa = Lion

Tratto da una storia vera, il piccolo Saroo, a soli cinque anni, finisce sul treno sbagliato e si perde a Calcutta. Ritrovato dalle autorità, non riesce però a spiegare da dove era partito. E viene infine adottato da una coppia australiana. Venticinque anni dopo, con solo una manciata di ricordi, una tenace determinazione e la rivoluzionaria tecnologia di Google Earth, Saroo decide di andare a cercare la sua famiglia di origine e ritrovare la sua prima casa…

Continue reading

Travaux : Lavori in casa = Travaux, on sait quand ça commence…

Catal Letellier è “una donna ammirevole”: avvocato progressista, s’impegna a difendere i deboli e spesso vince. Quando ottiene il permesso di lavoro per un giovane architetto colombiano, decide di affidargli dei piccoli lavori di ristrutturazione della sua casa e l’architetto si porta dietro, come operai, sei connazionali “sans papier” non esattamente specializzati. Chantal si ritrova così alle prese con due figli adolescenti, un cliente cui si è concessa quasi per sbadataggine e che non vuole levarsi di torno e un architetto che ha idee sempre più faraoniche per la sua casa…

Continue reading

My name is Joe

Joe, ex alcolista, sta cercando di rifarsi una vita. L’incontro con Sarah, giovane assistente sociale, rappresenterà il punto di svolta verso il cambiamento. Tra i due scocca la scintilla ma l’amore viene messo a in pericolo dai bassifondi londinesi. Si riaffacciano infatti incubo che sembravano ormai vecchi: l’alcool, la disoccupazione e la disperazione…

Continue reading

La canzone di Carla = Carla’s song

Glasgow 1987. Un autista di autobus ribelle e ironico si innamora di una ragazza nicaraguense elusiva, enigmatica, prigioniera di esperienza terribili e del ricordo di un uomo perduto. Una dolente e tormentata storia d’amore fatta di atmosfere suggestive e poetiche. Un film duro, sarcastico e arrabbiato.

Continue reading

Before the rain = Pred doždot

Tre episodi concatenati ambientati tra Londra e la Macedonia. Un monaco che cerca di salvare una ragazza albanese, una photoeditor in crisi e un fotoreporter che decide di tornare nella sua terra durante il conflitto che incendia i Balcani – un film che racconta del dovere che ciascuno ha di prendere posizione e di non limitarsi ad osservare semplicemente la realtà. Manchevski mette in scena l’odio, l’intolleranza e l’indifferenza che si agitano tra Oriente e Occidente con sorprendente lucidità e poesia che nel 1994 gli valgono il Leone d’oro alla Mostra del Cinema di Venezia.

Continue reading

12 anni schiavo = 12 years a slave

Stati Uniti, 1841. Solomon Northup, un nero nato libero, viene rapito e venduto come schiavo. Misurandosi con la più feroce crudeltà, ma anche con gesti di inaspettata gentilezza, lotta per non perdere la sua dignità di uomo, fino all’incontro con un abolizionista canadese che cambierà per sempre la sua vita. Una storia vera che, a 150 anni dalla fine della schiavitù negli USA, il regista Steve McQueen vuole raccontare per “rinfrescarci la memoria e aiutarci a capire come il passato si riflette nel presente”.

Continue reading

Sotto le bombe = Sous les bombes

Nell’estate 2006, mentre sul Libano piovono bombe, una donna va verso il sud del paese alla ricerca del figlio. E’ accompagnata da un tassista che ha accettato il rischioso viaggio dietro un’adeguata ricompensa. Zeina, sciita libanese, è rientrata da Dubai, dove era emigrata, solo nella speranza di riuscire a salvare il figlio. Toni, cristiano, sarebbe felice di poter raggiungere il fratello in Israele. Lo scenario di morte che li circonda fa sì che tra due esseri pur così diversi forse nasca un amore.

Continue reading

Project Nim

La vera storia di Nim, uno scimpanzé adottato da una famiglia di scienziati americani che voleva dimostrare che una scimmia poteva imparare il linguaggio degli umani se cresciuta da essi. Un modo per scoprire chi eravamo per capire chi saremo. Contiene libro: Obblighi umani, diritti animali, a cura di Ilaria Ferri, Feltrinelli, 2012.

Continue reading

Fatherland

Nel 1985 il cantautore d’opposizione Klaus Drittemann fugge dalla Germania Est e si rifugia all’Ovest come aveva fatto anni prima il padre Jacob, anch’egli musicista dissidente. A Berlino Ovest, Klaus è accolto da una emissaria della casa discografica Taube Records, che gli propone un contratto. Klaus chiede aiuto per rintracciare il padre, scomparso nel nulla quindici anni prima…

Continue reading

In questo mondo libero… = It’s a free world

Inghilterra. Angie, impiegata di un’agenzia di collocamento, non ha avuto una vita semplice né tanto meno un’educazione e un’istruzione accurate, ma è una ragazza giovane ed energica, dotata di forte senso pratico, ambizione e coraggio. Ha alle spalle una vita disordinata in cui non è riuscita a costruirsi un futuro e ha bisogno di dimostrare a se stessa e agli altri che può farcela da sola, senza l’aiuto di nessuno…

Continue reading

Il vento che accarezza l’erba =The wind that shakes the barley

Irlanda, 1920. A discapito di un brillante futuro come medico in Inghilterra, Damien decide di unirsi al fratello Teddy nella vittoriosa lotta contro l’egemonia britannica. Tuttavia, alla firma del trattato con gli inglesi, il popolo irlandese si divide in due fazioni, pacifisti e oltranzisti, ed ha inizio la guerra civile. Damien e Teddy, una volta uniti dagli stessi ideali, si troveranno divisi su fronti opposti… Palma d’oro a Cannes 2006. Contiene: Carry on Ken di Toby Reisz, UK, 2006, 47′, Inglese con sottotitoli italiano. Un tributo all’opera di Ken Loach, con a attori, montatori, sceneggiatori, critici e ovviamente allo stesso Ken Loach.

Continue reading

Another year

La vita di coppia di Gerri e Tom, del loro figlio Joe e dei loro amici si sviluppa nell’arco di un ciclo che passa per le quattro stagioni. L’affresco, da un sobborgo londinese, di una classe media condannata alla marginalità da trent’anni di progressiva distruzione della sicurezza sociale. Con contenuti speciali. Contiene libro : Another Leigh, a cura di Federico Pedroni. – I primi quarant’anni di cinema di M. Leigh.

Continue reading

Il tempo che ci rimane = The Time That Remains

Nazareth, 1948. Al tempo della creazione dello Stato di Israele, poche ore prima della resa della città, il palestinese Fuad, guerrigliero della resistenza, non riesce a raggiungere in tempo la sua ragazza, Thurayya, fuggita insieme alla famiglia in Giordania. Dopo molti anni, Fuad, che intanto si è sposato e ha avuto un figlio, viene catturato e accusato di contrabbandare armi. Condotto alla stazione di polizia, incontra per caso Thurayya, che ha ottenuto un permesso per entrare in città e andare a far visita al padre malato…

Continue reading

La canzone di Carla = Carla’s Song

Glasgow, 1987. Carla è una sudamericana trovata senza biglietto sull’autobus guidato dal giovane George che, impietositosi, la aiuta a sfuggire al controllore. Sospeso per una settimana, il ragazzo incontra di nuovo la giovane e, vincendo le resistenze di lei, riesce a farsela amica e farla trasferire in casa di un amico. Dopo un tentativo di suicidio, Carla svela il dramma che ha vissuto in Nicaragua e la perdita di contatto con Antonio, il suo compagno di vita e di lotte nelle file sandiniste, catturato dai contras… Contiene anche: Ken Loach alla Casa del cinema di Roma.

Continue reading

Bloody Sunday

Derry, Irlanda del Nord, 30 gennaio 1972: durante una manifestazione per i diritti civili, i militari britannici uccidono tredici cittadini inermi. Bloody Sunday è la cronaca appassionata dei drammatici fatti di quella domenica che segnarono un passaggio cruciale nella storia irlandese di questi ultimi decenni.

Continue reading

Hotel Rwanda : una storia vera

In quei cento interminabili giorni, mentre l’occidente, l’ONU, gli Stati Uniti di Clinton, il governo italiano facevano finta di non vedere, Paul Rusesabagina, semplice direttore d’albergo, con il suo coraggio, rischiando ogni giorno la morte, sua e della sua famiglia, ha dato rifugio e salvato dal massacro 1200 persone. Ha usato l’astuzia, ha blandito e corrotto gli assassini, ha fatti scudo col suo corpo, ha strappato con le sue mani alle orde scatenate corpi vivi destinati al massacro. Poteva partire e mettersi in salvo, ma è restato a proteggere i “suoi”, uomini, donne, bambini che aveva nascosto nell’albergo. Ha fatto, senza chiedersi troppi perché, quello che poteva. Ma non è quello che ciascuno di noi può fare che conta davvero di fronte all’orrore? Allegato libro Stagione di sangue : un reportage dal Ruanda: Fergal Keane.

Continue reading

Ghost world

Basato sul popolare libro a fumetti di Daniel Clowes, Ghost World è una commedia un po’ amara sulle avventure post-diploma di due teenager, Enid e Rebecca. Più trasognata la prima, più concreta la seconda, le unisce un ironico distacco verso le comitive strombazzanti, gli esibizionismi dei maschi e le enfatiche effusioni delle amichette.

Continue reading