Il bacio dell’orso = Bear’s kiss

Lola, una ragazza tredicenne, ogni sera si esibisce insieme alla madre come trapezista in un circo. Ma la sua vera passione è la magia e non il trapezio. Fuori dal circo ha un solo amico: Leo, un orso da cui non si separa mai. Una sera confidandosi con lui esprime il desiderio di essere amata da un ragazzo che non l’abbandoni mai. Quella stessa sera Lola viene svegliata da un ragazzo…

Continue reading

Windtalkers

Durante la seconda guerra mondiale, l’esercito americano decide di usare il linguaggio degli indiani Navajos per codificare i messaggi segreti così da impedirne la decodifica da parte dei giapponesi. L’esercito giapponese a sua volta decide di catturare dei soldati Navajos per usarli come traduttori. Gli americani, venuti a conoscenza del fatto, assegnano ai Navajos dei marines come guardie del corpo, con l’ordine di ucciderli in caso di pericolo. Il film narra l’amicizia tra il soldato navajo Ben Yazzie e il sergente dei marines Joe Enders, che dovrà mettercela tutta per non far cadere il suo amico nelle mani dell’esercito nipponico evitando però la soluzione estrema…

Continue reading

Lontano dal paradiso = Far from heaven

1957, Connecticut. Tutto è perfetto nella vita di Cathy Whitaker. La casa, i bambini, l’adorabile marito Frank, stimato capo della succursale della Magnatech. Poi una sera il signor Whitaker resta in ufficio e la premurosa moglie ha la sfortunata idea di portargli la cena: ma lui non è solo …

Continue reading

Il posto dell’anima

La multinazionale ‘CarAir’, produttrice di pneumatici, annuncia l’imminente chiusura della stabilimento di Campolaro, con il conseguente licenziamento di decine di operai, la stragrande maggioranza dei quali provenienti dal piccolo paese situato sulle montagne circostanti. Decisi a non arrendersi, gli operai si organizzano fino a tentare un gesto estremo …

Continue reading

Naqoyqatsi : Life as war

Using montage techniques, Naqoyqatsi combines forms of mass media altered with digital techniques to create a swirling chronicle of the influence of technology, reflecting the ever-increasing globalisation of the world and the societies contained within it. Part 3 of the Qatsi-trilogy (DVD461, DVD462)

Continue reading

Hero = Ying xiong

Più di duemila anni fa la Cina era divisa in sette regni che si combattevano tra loro senza tregua portando le popolazioni allo stremo. Durante il periodo dei cosiddetti Stati Guerrieri, iI re di Qin era il più determinato tra i sovrani a conquistare tutta la Cina per diventarne il Primo Imperatore. Per questo, numerosi killer, eroi solitari, avevano tentato nel tempo di colpirlo. Ma lui – che ne temeva sopratutto tre: Spada Spezzata, Neve che vola e Cielo – aveva promesso denaro e un’udienza con lui a chiunque li avesse sconfitti.

Continue reading

Ten minutes older : The cello ; The trumpet

Il passare dei giorni, lo scorrere degli attimi. La nascita e la morte, la vita e il sesso, la storia e il mito, il presente e la memoria. Dall’Europa all’Amazzonia, dalla California a Pechino, 15 registi portano sullo schermo, con la più completa libertà creativa e nello spazio di 10 minuti, la loro personale interpretazione del tempo. Con la partecipazione di Bernardo Bertolucci, Mike Figgis, Jirí Menzel, István Szabó, Claire Denis, Volker Schlöndorff, Michael Radford, Jean-Luc Godard, Aki Kaurismäki, Víctor Erice, Werner Herzog, Jim Jarmusch, Wim Wenders, Spike Lee, Chen Kaige.

Continue reading

Magdalene

Il film narra le vicende accadute nell’ultima delle Magdalene, istituti religiosi irlandesi fondati nel diciannovesimo secolo e nei quali erano rinchiuse ad espiare le loro colpe le donne rifiutate dalle famiglie perché colpevoli di aspettare un figlio al di fuori del matrimonio, di aver abbandonato il tetto coniugale o ritenute potenzialmente pericolose perché troppo carine, troppo brutte o troppo intelligenti. Dentro le mura del convento si nascondevano in realtà delle vere e proprie lavanderie industriali e le donne rinchiuse venivano sottoposte ad umiliazioni fisiche e verbali…

Continue reading

Il figlio = Le fils

Proprietario di una falegnameria, Olivier accoglie tra i suoi allievi il sedicenne Francis, reduce da cinque anni di riformatorio, che, dopo averlo conosciuto, gli chiede di diventare suo tutore, non sapendo che è il padre del ragazzo da lui ucciso cinque anni prima…

Continue reading

The hours

Tre storie di donne che vivono in periodi diversi ma che hanno come comune denominatore il romanzo “Mrs. Dalloway” di Virginia Woolf. Nel 1923 la stessa Virginia Woolf mentre sta scrivendo il libro si trova a dover combattere contro la depressione e il pensiero del suicidio. Nel 1949 Laura Brown, casalinga di Los Angeles in attesa di un bambino, deve organizzare una festa per il compleanno del marito ma non riesce a staccarsi dalla lettura del libro della Woolf. Nella New York del 2000, Clarissa Vaughn vuole dare una festa per l’amico e ex compagno Richard, famoso scrittore che sta morendo di AIDS e che la chiama ‘Mrs. Dalloway’.

Continue reading

City of God = Cidade de Deus

Cidade de Deus è una delle favelas più violente di Rio de Janeiro. Dalle prime rapine come banditi negli anni ’60 allo spaccio industriale di cocaina, in una spirale di violenza. Tra tutti solo Buscapè coltiva altri ideali: diventare un grande fotografo. E sarà proprio la piú sanguinaria delle guerre tra gang ad aprirgli le porte del fotogiornalismo… Tratto dal romanzo “Città di Dio” di Paulo Lins

Continue reading

Frida

Il film narra le vicende della vita della famosa pittrice messicana Frida Kahlo con particolare riferimento alla burrascosa relazione con il marito Diego Rivera, anche lui pittore, e al circolo di amici e amanti frequentato dalla coppia tra cui Leon Trotsky e Tina Modotti. Bisessuale, comunista e affetta da una grave menomazione alle gambe dovuta alla poliomelite e a un grave incidente, Frida muore a soli 47 anni per abuso di droga e alcool…

Continue reading

Il pianista = The pianist

Un brillante pianista polacco, di religione ebraica, viene confinato nel ghetto di Varsavia dove sperimenta sulla propria pelle la sofferenza e l’umiliazione. Sfugge alla deportazione nascondendosi fra le rovine della città mentre un ufficiale tedesco lo aiuta a sopravvivere. Basato sul libro di Wladyslaw Szpilman.

Continue reading

Madame Satã

João Francisco dos Santos è una delle figure più notevoli della cultura popolare brasiliana del secolo scorso: in settant’anni di vita fu bandito, travestito, cuoco in un bordello, padre di sette figli adottati e, soprattutto, attivista gay che contribuì all’ampliamento dei limiti sociale e culturali del suo tempo. E’ il 1932 quando comincia la sua ascesa nel mondo dei bassifondi di Rio dove finisce presto per governare una non convenzionale famiglia, che comprende il suo giovane amante Renatinho, l’affascinante prostituta Laurita e Amador, il proprietario del club “Il bel Danubio blu”. E’ qui che João Francisco comincia a cantare; è qui che rinasce come mitica artista drag: Madame Satã.

Continue reading

Tiziano Terzani : il kamikaze della pace

Prodotto dalla televisione Svizzera, questo documento – che ripercorre le tappe della vita di un uomo eccezionale e che ci fa riflettere e prendere coscienza della realtà che ci circonda – ci permette di afferrare una rara opportunità: capire che un mondo diverso – e migliore – esiste. Basta che ognuno di noi faccia qualcosa. Perché “nessun altro può farlo per noi”. Con la partecipazione di Jovanotti.

Continue reading

The Tracker = La guida

Nel 1922 tre poliziotti a cavallo guidati da un aborigeno inseguono un fuggitivo nell’outback autraliano. Ben presto cominciano i dissidi quando i tre uomini si rendono conto che il vero capo è la guida aborigena. Ci si interroga allora su cosa voglia dire nerop e cosa bianco mentre la spedizione diventa sempre più pericolosa.

Continue reading

Bloody Sunday

Derry, Irlanda del Nord, 30 gennaio 1972: durante una manifestazione per i diritti civili, i militari britannici uccidono tredici cittadini inermi. Bloody Sunday è la cronaca appassionata dei drammatici fatti di quella domenica che segnarono un passaggio cruciale nella storia irlandese di questi ultimi decenni.

Continue reading

La generazione rubata = Rabbit Proof Fence

Western Australia 1931. Molly Craig è una ragazza aborigena strappata alla sua famiglia per essere istruita come domestica ed essere integrata nella società dei bianchi. Insieme alla sorella Daisy e alla cugina Gracie intraprende un viaggio di oltre 1.500 miglia per tornare a casa, pieno di insidie e pericoli, lungo la rete di protezione contri i conigli che attraversa il paese da nord a sud. Basato sul romanzo di Doris Pilkington Garimara, è un film di denuncia ed un grave atto di accusa nei confronti della presunta civiltà dei bianchi.

Continue reading

Spirit : cavallo selvaggio = Spiriti : stallion of the cimarron

Spirit è uno splendido stallone che vive allo stato brado nella sterminata frontiera americana. Un giorno il cavallo si trova per la prima volta a contatto con un uomo e, pur conservando la sua libertà, sviluppa un profondo rapporto di amicizia con Piccolo Fiume, un giovane guerriero della tribù dei Lakota. Seguendo il capo indiano nella parabola che farà di lui uno dei più grandi eroi del west, Spirit incontrerà anche l’amore della bellissima puledra Pioggia.

Continue reading

La ragazza delle balene = Whale Rider

Paikea, il primo antenato del popolo Maori, raggiunse le coste della Nuova Zelanda sul dorso di una balena. Oggi la giovane Pai è decisa a rinnovare l’antica leggenda e resuscitare lo spirito guerriero della sua gente. E saranno proprio le balene ad aiutarla a realizzare il suo sogno…

Continue reading

Twin sisters = De tweeling

Due sorelle gemelle, Lotte e Anna, a sei anni, dopo la morte dei genitori, vengono separate e cresciute in famiglie e paesi diversi. Lotte viene portata nella liberale Olanda, a casa di una zia appartenente alla media borghesia. Il destino di Anna la porta nella Germania rurale, nel momento di ascesa del nazismo. Lo scoppio della seconda guerra mondiale le renderà più distanti ideologicamente, le porterà a considerarsi nemiche e lascerà un solco profondo nella vita di entrambe. Solo in tarda età le due sorelle si incontreranno di nuovo, con la speranza che gli anni e la vita trascorsa disseppelliscano l’affetto e provvedano a riconciliarle…

Continue reading

Baba Mandela

L’Africa negli occhi di un bambino di strada. Il viaggio del piccolo Kevin alla scoperta del suo Paese e delle emergenze sanitarie e ambientali che lo minacciano. Un film on the road, attraverso la baraccopoli di Nairobi, il monte Kenya e il lago Vittoria. – Speak Africa! / Paolo Novelli. – Italia, Kenia, 2002. – 49′. – Originale con sottotitoli italiano. Silenzio, parla l’Africa! I bisogni, le richieste, le speranze di un continente, narrate dalla viva voce delle comunità più povere e ignorate del pianeta. Una panoramica veloce, dal ritmo incalzante che lega salute, povertà e degrado ambientale.

Continue reading

Sognando Mombasa = Menolippu Mombasaan

Pete, un giovane talentuoso che suona la chitarra nella band della scuola, sviene durante un concerto. La diagnosi è terribile: il medico non sa dire se il ragazzo arriverà a festeggiare i suoi diciotto anni. In ospedale Pete conosce Jusa, un giovane cresciuto in riformatorio, ossessionato dall’idea di visitare le spiagge di Mombasa prima di morire. Pete invece vuole andare dalla ragazza. Insieme i due si lanceranno in un viaggio avventuroso attraverso la Finlandia. Grifone d’oro e gran premio della giuria al Giffoni Film Festival 2003

Continue reading

11’09″01 – September 11 = 11 settembre 2001

Undici episodi. Ognuno della durata simbolica di 11 minuti, 9 secondi e 1 frame, affidati ad altrettanti registi di fama internazionale provenienti da 11 paesi e culture diversi. Ken Loach, padrino del progetto, ha dichiarato: “L’11 settembre è un evento che possiede un significato diverso a seconda di chi lo interpreta. Personalmente ho tentato di dare corpo a questa contraddizione che sta poi alla base del disagio che porta a situazioni tragiche come questa.”

Continue reading

Cose di questo mondo = In this World

Due cugini, Jamal e Enayatullah, vivono a Peshawar, al confine con l’Afghanistan. Enayatullah lavora al mercato insieme ai genitori; Jamal è orfano, lavora in una fabbrica di mattoni e vive nel caotico campo profughi di Shamshatoo. Nella speranza di un futuro migliore, la famiglia di Enayatullah decide di mandarlo in Inghilterra con Jamal, che conosce un po’ di inglese. Così i due cugini si uniscono al milione di rifugiati che ogni anno si affidano ai trafficanti di clandestini.

Continue reading

Dieci = Ten

Mania Akbari fa la pittrice a Teheran. E’ una donna emancipata alle prese col suo secondo matrimonio. Guida instancabilmente per le strade della città accompagnando il figlio dalla nonna o dal padre, l’amica a fare spesa, una vecchietta al tempio, una prostituta che le chiede un passaggio verso casa. La telecamera digitale è fissata sul cruscotto della sua automobile e davanti al suo occhio si confrontano in dieci frammenti le vite della donna con quelle dei suoi passeggeri. Spaccati di vita quotidiana nella sua essenzialità.

Continue reading

La lupa e il serpente : la carovana internazionale in Ecuador

I lavori di costruzione dell’OCP, oleoducto de crudos pesados, iniziano nel settembre 2001. Il progetto, che non rispetta neanche le norme minime della Banca Mondiale, è gestito da un consorzio composto dalle multinazionali Kerr-McGhee, Perez-Companc, OXY, Repsol-YPF, Eni-Agip e finanziato dalla Banca tedesca della Nord Renania-Westfalia con la partecipazione della Banca Nazionale del Lavoro…

Continue reading

Aspettando la felicità

Nouadhibou è un piccolo villaggio di mare sulla costa della Mauritania. Tra i suoi edifici imbiancati a calce e le sue canzoni melodiche tramandate di generazione in generazione, le vite si intrecciano in attesa di un’ipotetica felicità… Premio Fipresci della Critica Internazionale a Cannes 2002.

Continue reading

Iraq Solidarity Action

Storia di un ragazzo che attraversa il paese alla ricerca del padre. Jean-Marie Benjamin, già autore di numerose composizioni di musica classica, colonne sonore di film e orchestra, ha composta e interpretato questa canzone per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tragica situazione umanitaria del popolo iracheno. Questo disco è un grido contro la guerra. Allegato al libro: Obiettivo Iraq : Nel mirino di Washington [12 3 IRQ – 4462]. Contiene il videoclip musicale Mr. President (4’35”).

Continue reading

Kedma

Maggio 1948. Da sei mesi in Palestina infuriano i combattimenti tra ebrei e arabi. A giorni Ben Gurion proclamerà la fondazione dello stato di Israele. A bordo di una vecchia nave arrugginita, la Kedma, centinaia di sopravvissuti all’Olocausto fanno rotta verso la Palestina, provenienti dai quattro angoli dell’Europa. Su una spiaggia, Moussa e la sua unità di miliziani del Palmach – l’esercito clandestino degli ebrei – sono pronti ad accoglierli e ingaggiarli come combattenti per la causa di Israele. Un film che, con coraggioso distacco e forza espressiva, offre una suggestiva sintesi di un dramma ancora irrisolto.

Continue reading

Essere e avere

Incantevole ritratto della vita quotidiana di una minuscola scuola francese, indimenticabile dichiarazione d’amore di un maestro di provincia per il proprio lavoro. Esemplare per spontaneità, dolcezza, semplicità, questo film mette in scena bambini che si rivelano attori naturali incredibili.

Continue reading

L’uomo senza passato

Un uomo arrivato a Helsinki in cerca di lavoro viene aggredito, perde la memoria e deve ricominciare tutto da zero. Senza passato, smarrito nel presente e con un futuro incerto, riuscirà a trovare l’amore e un posto nel mondo grazie alla sua generosità e intraprendenza. Grand prix della giuria e premio come migliore attrice al Festival di Cannes 2002.

Continue reading

Monsieur Batignole

Parigi, estate 1942, la Francia è sotto l’occupazione tedesca. Edmond Batignole, di professione macellaio, viene suo malgrado coinvolto dal futuro genero nell’arresto di una famiglia ebrea. Di fronte all’orrore della persecuzione antisemita, Edmond trova la propria strada verso il riscatto e la dignità scoprendo in se stesso uno straordinario coraggio.

Continue reading

Bowling a Columbine

Partendo dalla strage alla Columbus High School in Colorado, il film getta uno sguardo compromettente e controverso sulle patologie della violenza e della paura negli Stati Uniti. Nel paese con il più alto tasso di omicidi, dove il numero di pistole supera il numero di televisioni in possesso e il numero di elettori, il libero commercio delle armi permette a chiunque di averne una. Michael Moore scava con arguzia nei meandri oscuri dell'”american way of life” cercando di capire cosa porta, o ha portato, un paese a detenere il record delle uccisioni per arma da fuoco. Le cifre parlano chiaro, ben 11.000 gli omicidi in un anno e ben 250 milioni di armi nelle case degli americani. L’ovvia correlazione tra diffusione non controllata di pistole e fucili e omicidi viene messa in discussione attraverso il confronto con il confinante Canada. Abitudini non troppo dissimili, ma un numero molto inferiore di delitti. Premio speciale della Giuria al Festival di Cannes 2002; Premio Oscar 2003 per miglior film documentario.

Continue reading