Un’ora sola ti vorrei

Il film conduce lo spettatore nel delicato e toccante terreno della memoria, attraverso la lettura dei diari, delle lettere e delle cartelle cliniche delle case di cura in cui Liseli Marazzi Hoepli trascorse lunghi periodi, prima di morire suicida, quando la figlia aveva solo 7 anni. Attraverso questi testi e le immagini dei filmati girati dal nonno sin dal 1926, Alina Marazzi scopre sua madre, ne ricostruisce il volto e la celebra ricordandola. Un film sulla nostalgia come sentimento comune, dolce, essenziale e necessario al superamento di una perdita. Miglior documentario italiano al Torino Film Festival – Cinema Giovani 2002

Continue reading

Marie-Jo e i suoi 2 amori = Marie-Jo et ses 2 amours

Durante un picnic un giorno Marie-Jo mette la lama del coltello sul suo polso. Vorrebbe morire perchè non riesce a scegliere tra suo marito Daniel e il suo amante Marco che ama con la stessa intensità. Ma la vita di ogni giorno continua, le stagioni si susseguono, Daniel continua a costruire case e Marco seguita ad andare per mare. Anche un gesto così estremo come tagliarsi le vene non risolverebbe il problema perchè come il sole sorge e tramonta ogni giorno, così Marie-Jo ogni giorno si sente divisa tra i suoi due amori …

Continue reading

Lantana

La lantana è un’erba difficile da trovare: cresce nel sottobosco, ha un aspetto gradevole ma nasconde tante spine e può essere velenosa. La storia, una metafora sull’amore e il matrimonio tratta da una piece teatrale di Andrew Bovell, gira intorno a quattro coppie di mezz’età, alle loro nevrosi, fughe, tradimenti o sospetti tali. E si tinge di giallo quando la psichiatra Valerie Somers scompare misteriosamente …

Continue reading

La scimmia = Maimal

Servendosi di attori in gran parte improvvisati e dilettanti, Abdykalykov ci offre l’opportunità di gettare uno sguardo intenso nella società del Kirghizistan rurale, flagellata, paradossalmente, dagli stessi problemi che riguardano le persone di tutto il mondo. I ragazzi del villaggio, coetanei del protagonista diciassettenne, soprannominato “la scimmia” a causa delle sue orecchie, ascoltano pop-music, sono sessualmente eccitati ma frustrati e vorrebbero soltanto un lavoro part-time. Il protagonista ha problemi con la sua bella e capricciosa fidanzatina e perde la verginità con la prostituta del paese. Inoltre suo padre è diventato un alcolizzato cronico e sua madre se ne è andata via …

Continue reading

Hi, Dharma!

Jae-gyu è il numero 2 di un clan sopravvissuto a malapena a una sanguinaria guerra tra bande, il problema è che conciati malissimo lui e i suoi soci si devono dare alla macchia per evitare di essere catturati dalla polizia e dai gangster rivali che non hanno alcuna intenzione di lasciare il loro lavoro in sospeso. Per evitare di essere catturato, si fa venire un’idea geniale: perché non nascondersi in un monastero buddista e attendere che passi la bufera? Una commedia a base di arti marziali che si fonda sulla millenaria tradizione buddista. Uno dei maggiori successi del boxoffice coreano.

Continue reading

In guten wie in schweren Tagen = Kabhi Khushi Kabhie Gham

Die einst so glückliche Familie Raichand ist entzweit; der älteste Sohn Rahul widersetzt sich der für ihn arrangierten Heirat – er hat sich nämlich in die nicht standesgemäße, quirlige Anjali verliebt. Sein Vater verstößt ihn daraufhin, und Rahul beginnt mit Anjali ein neues Leben in London. Viele Jahre später hat die Mutter den Verlust ihres ältesten Sohnes noch immer nicht verwunden, und die Familie Raichard droht nun gänzlich auseinander zu brechen. Daraufhin macht sich der jüngere Sohn Rohan auf die Suche nach seinem großen Bruder, um die Familie wieder zu vereinen…

Continue reading

Viaggio a Kandahar = Safar e Ghandehar

Nefas, giovane donna afgana migrata in Canada, torna nella sua terra d’origine per aiutare la sorella che ha deciso di togliersi la vita. Ha così inizio un viaggio attraverso un paese che svela la terribile condizione delle donne afgane. Un documento, ma anche un atto d’accusa.

Continue reading

Le biciclette di Pechino = Shiqi sui de dan che

La bicicletta rubata come metafora sociale in cui l’oggetto perde il suo significato reale per assumerne uno simbolico. Per i due giovani protagonisti la bicicletta serve a uno per lavorare e all’altro per ottenere considerazione a scuola. Il furto della bici durante il giro di consegne fa perdere il lavoro al fattorino Guo Liang. La stessa bici viene acquistata al mercato delle pulci da Li Bin…

Continue reading

Sulle mie labbra = Sur mes lèvres

Carla Bhem lavora come segretaria in una società immobiliare. È quasi sorda e legge le parole sulle labbra degli altri. Lui è un ex carcerato, rozzo e sbrigativo. Lei lo assume e vuole aiutarlo. Lei conosce le buone maniere, lui invece conosce bene solo il proprio mondo. I due decideranno di aiutarsi scambiandosi le rispettive capacità…

Continue reading

La città incantata = Sen to Chihiro no Kamikakushi

Chihiro è una bambina di 10 anni capricciosa e viziata, convinta che tutti debbano sottostare ai suoi voleri. La stessa cosa accade quando i suoi genitori, Akio e Yugo, le comunicano che sono costretti a cambiare casa. La bambina, infatti, non fa nulla per nascondere la sua rabbia. Con i soli ricordi degli amici e di un mazzo di fiori Chihiro segue i genitori in una strada senza uscita, chiusa da un palazzo rosso con un tunnel…

Continue reading

Chihiros Reise ins Zauberland = Sen to Chihiro no kamikakushi

Die zehn Jahre alte Chihiro ist gar nicht begeistert, mit ihren Eltern von Tokio in einen kleinen Vorort umzuziehen und dabei alle ihre Freunde hinter sich zu lassen. Auf dem Weg zu ihrem neuen Zuhause verirrt sich die Familie und stößt dabei auf einen geheimnisvollen Tunnel. Sie wissen nicht, dass sich auf der anderen Seite des Tunnels die Zauberwelt Aburaya befindet, eine Welt, die noch nie zuvor ein Mensch gesehen hat. Sie kommen in eine verlassene Stadt und finden ein leeres Restaurant, wo Chihiros Eltern sich gierig auf das Essen stürzen und in Schweine verwandelt werden…

Continue reading

Samsara

Una carovana di lama, condotta da Apo, vecchio e saggio monaco buddista, va a prendere Tashi che per tre anni è rimasto in meditazione solitaria in un luogo inaccessibile. Il giovane Tashi è alla ricerca dell’illuminazione spirituale ma l’incontro con la bellissima Pema risveglia i suoi più intimi desideri sessuali. Tashi capisce che per rinunciare all’esistenza terrena, bisogna prima provarla. Perciò abbandona il monastero dove ha vissuto dall’età di cinque anni, sposa Pema, che ha le qualità di un saggio pur vivendo nel mondo, e da lei ha un figlio, Karma. Ma Tashi non è pronto ad affrontare tutti gli aspetti della vita quotidiana…

Continue reading

Il vecchio che leggeva romanzi d’amore = The old man who read love stories

In un remoto villaggio della regione amazzonica degli indios Suar, El Idilio, vive Antonio Josè Bolìvar, un sessantenne bianco che ha imparato dagli indios a conoscere la foresta e le sue leggi. Rispetta gli animali e le popolazioni indigene. Un giorno però è costretto a partecipare ad una battuta di caccia a una femmina di giaguaro… Tratto dal romanzo omonimo di Luis Sepúlveda.

Continue reading

Vengo : demone, flamenco

In Andalusia, il gestore di un locale notturno perde la figlia a causa di una faida secolare tra la sua famiglia e quella dei Caravaca. Cerca quindi di superare il dolore partecipando freneticamente a concerti di flamenco, lasciandosi trasportare dalle sue radici andaluse. Prima o poi il debito di sangue con la famiglia Caravaca dovrà però essere pagato…

Continue reading

Ayurveda : Arte di vivere arte di guarire

Un grande regista indiano racconta la scienza del vivere e del guarire. Non troverete qui la rifrittura new age che ormai infesta l’occidente, quelle misure fai-da-te di spiritualità orientale, guru imparaticci, buddhismo per donne in carriera, Ganesh sulla t-shirt e bandierine tibetane. Questo è un viaggio appassionato e documentato che incontra i grandi terapeuti dell’ayurveda e li guarda lavorare nei luoghi dove la disciplina è nata ed è cresciuta per millenni, stratificandosi e correggendosi nel passaggio severo da maestro a studente. E’ l’India per viaggiatori, non per turisti, confronto vero con qualcosa che non smette di essere lontano e irriducibile. Contiene un’intervista a Swami Joythimayananda. – Contiene libro.

Continue reading

No Man’s Land

Nel 1993, durante la guerra in Bosnia, due soldati, Ciki e Nino, uno bosniaco e uno serbo, si ritrovano bloccati tra le due linee nemiche , nella terra di nessuno. Mentre Ciki e Nino cercano un modo per uscire da quella situazione, un coraggioso sergente delle NU va ad aiutarli, malgrado gli sia stato ordinato di non intervenire. La stampa lo segue, trasformando una notizia giornalistica in un incidente internazionale. In un’atmosfera carica di tensione, Ciki e Nino cercano disperatamente di negoziare le loro vite in mezzo alla follia della guerra. Oscar e Golden Globe Miglior Film Straniero 2002, Premio per la migliore Sceneggiatura al Festival di Cannes 2001. Allegato libro No man’s land di Sandro Veronesi.

Continue reading

Viaggio a Kandahar

Nafas è una giovane donna afgana, fuggita dal suo Paese durante la guerra civile dei Talibani e rifugiatasi in Canada, dove lavora come giornalista, impegnata nell’ambito sociale e nella rivendicazione dei diritti delle donne, riceve una lettera disperata di sua sorellina, priva di gambe e rimasta a casa in Afghanistan, in cui le comunica di volersi togliere la vita. Nafas, decide così, di far ritorno in Afghanistan per salvare la sorella.

Continue reading

Ritorno a casa

Gilbert Valence è un attore di grande talento. La sua carriera è al culmine, la vita sentimentale felice e serena. Ma una sera un evento tragico e inaspettato sconvolge la sua esistenza. Per Gilbert è l’inizio di una vita diversa. Uno straordinario Michel Piccoli, affiancato da Catherine Deneuve e John Malkovich, in una storia in cui la gravità del destino è sconfitto dalla “leggerezza” degli uomini.

Continue reading

Risorse umane

Laureato in economia aziendale, Frank torna a casa per frequentare uno stage nella stessa fabbrica in cui il padre lavora come operaio. Assegnato al reparto Risorse umane, il giovane manager non tarderà a rendersi conto che il suo piano per l’applicazione delle trentacinque ore verrà utilizzato per ristrutturare l’azienda e licenziare alcuni lavoratori, tra cui suo padre.

Continue reading

Abc Africa

Nel marzo 2000 Abbas Kiarostami e il suo assistente Seifollah Samadian sono stati a Kampala per conto dell’Ifad (Fondo Internazionale per lo sviluppo dell’agricoltura). Con le loro telecamere hanno ripreso i bambini africani che hanno perso i genitori a causa dell’Aids. Il documentario è una testimonianza di come l’Africa, attraverso le lacrime e il silenzio, ma anche con le risate e la musica, riesca a far convivere la vita e la morte.

Continue reading

Le lacrime della tigre nera

Storia di sangue, bande e amor conteso nella Bangkok anni Quaranta. Dum e Rampoey si amano fin da bambini ma, per vendicare il padre barbaramente ucciso, Dum si unisce ad una banda e diventa un terribile fuorilegge soprannominato Tigre Nera, mentre Rampoey è costretta a fidanzarsi con un ufficiale che si assumerà proprio il compito di combattere i banditi.

Continue reading

Canicola

Austria: sei storie si intrecciano in un fine settimana. Fa un caldo infernale. Ci si mette in mutande, in bikini o senza niente addosso. La temperatura sale, così come l’aggressività. Le giornate scorrono pigre, ma le notti sono piene di giochi, canzoni, sesso e violenza. Il film che ha scandalizzato il Festival di Venezia e ha conquistato il Gran premio della Giuria 2001.

Continue reading

A torto o a ragione

Wilhelm Furtwänger, grande direttore d’orchestra, è accusato di aver messo la sua arte al servizio del Reich. Un ufficiale americano conduce una spietata, serrata indagine per incastrarlo, nonostante gli orchestrali lo difendano e alcuni ebrei siano stati salvati grazie al suo intervento. Un drammatico scontro tra differenti punti di vista sulla guerra e sui rapporti tra arte e politica.

Continue reading

Ghost world

Basato sul popolare libro a fumetti di Daniel Clowes, Ghost World è una commedia un po’ amara sulle avventure post-diploma di due teenager, Enid e Rebecca. Più trasognata la prima, più concreta la seconda, le unisce un ironico distacco verso le comitive strombazzanti, gli esibizionismi dei maschi e le enfatiche effusioni delle amichette.

Continue reading

La pianista

Erika Kohut, quarantenne, insegnante del Conservatorio di Vienna, rigorosa e severa, dietro gli impermeabili beige e i foulard borghesi cela un abisso di disperazione e passionalità. Frequenta i porno shop, spia le coppiette nei drive in, si pratica mutilazioni ai genitali con una lametta. Finché, improvvisamente, cede alla corte di un avvenente allievo con cui imbastisce, all’ombra di Schubert, una burrascosa relazione. Gran premio della giuria e Palma d’oro ai due protagonisti al Festival di Cannes del 2001.

Continue reading

Lost in La Mancha

Concepito inizialmente come veicolo promozionale da distribuire prima dell’uscita del film, Lost in La Mancha è diventato la storia di un film mai realizzato. Tra vicende personali e catastrofi naturali, questo documentario è un’accurata e fedele rappresentazione della disintegrazione e del fallimento di un progetto ambizioso.

Continue reading