Seom : L’isola

Hee-Jin di giorno vende cibo e di notte il suo corpo. Un giorno sull’isola arriva un ex-poliziotto, Hyn-Shik che ha ucciso la sua fidanzata che gli era infedele. Tormentato dai rimorsi tenta di uccidersi ma Hee-Jin prima lo salvo poi lo seduce. Per Hyun-Shik fare sesso con lei diventa una sorta di droga per lenire la sofferenza del corpo e dell’anima…

Continue reading

Il sapore della vittoria : uniti si vince = Remember the Titans

Nel 1971, ad Alexandria, in Virginia, il football studentesco è molto di più che un semplice sport, è uno stile di vita. Quando il dipartimento scolastico decide di accorpare due scuole, si crea una situazione che cambierà la vita di alcune persone. Le due scuole sono frequentate una da bianchi e l’altra da neri…

Continue reading

Scoprendo Forrester = Finding Forrester

Jamal, un ragazzo sedicenne di colore nato nel Bronx che è riuscito a frequentare una scuola di lusso a Manhattan grazie alla sua abilità negli sport, irrompe nella vita di William Forrester, un anziano scrittore che dopo aver vinto un Premio Pulitzer si è ritirato a vivere come un recluso nel suo appartamento di New York. Jamal, che sogna di diventare scrittore, lascia un quaderno con i suoi scritti in casa di Forrester dando il via a una vicenda che cambierà la vita di entrambi…

Continue reading

L’uomo che pianse = The man who cried

Nel 1927 in un villaggio russo, Fegele, una ragazzina ebrea viene lasciata sola dal padre che parte per cercare lavoro in America. Poco dopo la sua partenza il villaggio viene raso al suolo e Fegele viene portata in Inghilterra dove viene chiamata Suzie, frequenta una scuola cattolica in cui le è proibito parlare yiddish ma impara a cantare… (cinematografo.it)

Continue reading

Zora la vampira

All’alba del terzo millennio, sulla torre più alta del castello del Conte Dracula, è montata un’enorme parabola satellitare. Dracula, stanco di bere sempre lo stesso sangue, decide di trasferirsi in Italia, affascinato dalle immagini trasmesse dalla tv. Qualche tempo dopo Dracula si rende conto di quanto sia duro risiedere in Italia; con il suo servitore si trovano a dormire in una casa fatiscente alla periferia di Roma. Di notte il conte comincia a frequentare un vicino centro sociale dove incontra Zora, una writer che gli cambierà la vita…

Continue reading

La tigre e il dragone = Wo hu cang long

Tratto da un classico romanzo cinese il film è ambientato in una Cina del 19. secolo assai più immaginaria che reale in cui una storia sentimentale è innestata in un film di arti marziali. Quando il valoroso Li Mu Bai decide di consegnare la sua spada per ritirarsi a godere i suoi anni maturi accanto all’amata Yu Shu Lien, anch’essa esperta di arti marziali, la spada viene rubata e Li Mu Bai deve ritornare all’azione…

Continue reading

Le fate ignoranti

Antonia e Massimo vivono una vita “perfetta” in una villa nella periferia residenziale di Roma. Quando Massimo all’improvviso muore in un incidente stradale, Antonia cade in una profonda depressione. Quando le riportano a casa gli effetti personali che Massimo aveva in ufficio, Antonia, grazie a una dedica scritta dietro a un quadro dal titolo ‘La fata ignorante’, scopre che il marito, da sette anni, aveva una relazione…

Continue reading

Corsa per la vittoria = The long run

Berry è un allenatore esigente ed onesto che ha appena perso il lavoro e la stima di se stesso, fino all’incontro con la bellissima Christine, una maratoneta indipendente che sembra avere tutte le carte in regola per vincere la gara più difficile del mondo, la Maratona di Comrades…

Continue reading

Jalla Jalla

Roro e Mans, due amici per la pelle, lavorano come custodi di un parco. Figlio di immigrati libanesi, Roro tiene nascosta ai parenti la sua relazione con Lisa, di cui è innamorato, perché sa che non approverebbero. Quando, finalmente, trova il coraggio di raccontarlo, i genitori gli annunciano di aver organizzato il suo matrimonio con una ragazza di origini libanesi, Yasmin. D’altra parte, anche Mans ha i suoi bravi problemi. Da mesi, infatti, non ha rapporti con la fidanzata ed ha il terrore di essere diventato impotente.

Continue reading

La locanda della felicità = Xingfu shiguang

Zhao è un povero pensionato che non ha mai avuto fortuna con le donne. Un giorno, credendo di aver incontrato la sua anima gemella, le fa credere di essere facoltoso. Quando la donna comincia a parlare di matrimonio Zhao si mette alla disperata ricerca di soldi. Fra tanti amici che, per non essere costretti a fare nuovi prestiti, fuggono alla chetichella, Zhao incontra Li che ha una grande idea. Nel parco c’è un autobus in disuso, perché non rimetterlo in sesto per poi affittarlo a ore – con il nome “La locanda della felicità” – a giovani coppie in cerca di qualche momento di privacy? Per quanto scettico, Zhao decide di accettare il consiglio e, insieme a Li, ristruttura la vecchia corriera. Tratto dalla novella di Mo Yan “Shifu, You’ll Do Anything For a Laugh”.

Continue reading

Billy Elliot

La vita di Billy Elliot, figlio adolescente di un minatore dell’Inghilterra del Nord, cambierà per sempre grazie all’imprevista scoperta, durante una lezione di boxe, della sua speciale inclinazione: il ballo. Billy decide, all’insaputa del padre, del fratello e dei suoi amici, di unirsi alla classe di danza dove l’insegnante scopre presto che il ragazzo possiede un raro talento…

Continue reading

Tabù-Gohatto

Giappone, 1865. Il paese è sull’orlo della guerra civile. I samurai fedeli alla tradizione addestrano alcuni giovani al Gohatto, severo codice dell’onore e della guerra. L’arrivo di un ragazzo attraente e sprezzante della morte, e il misterioso omicidio di un samurai, sconvolgono quel mondo governato da un cerimoniale antico e da una gerarchia rigidissima. Dal maestro indiscusso dell’erotismo, Nagisa Oshima, con Takeshi Kitano e la splendida colonna sonora di Ryuichi Sakamoto, un film sospeso tra storia e leggenda, un affresco in cui seduzione e passione si mescolano alle arti della lotta e della guerra.

Continue reading

Il cerchio

Le storie intrecciate di otto donne, sullo sfondo dell’Iran integralista e teocratico. Ognuna, nello sviluppo della propria vicenda personale, sfiora quella della successiva. Sono tutte “fuori legge”, ma i loro crimini sono indefiniti, colpevolezza o innocenza irrilevanti. Un film denuncia sulla condizione femminile iraniana. Leone d’oro come miglior film alla 57ma Mostra del cinema di Venezia.

Continue reading

Lista d’attesa

Una stazione degli autobus, una folla accalcata in attesa di partire. Peccato che l’unico pullman disponibile sia in panne. Non resta che aspettare e ingannare l’attesa tra imprevedibili incontri e un crescendo di situazioni comiche e surreali. Per scoprire che si può cambiare, in meglio, il proprio destino.

Continue reading

Yi-yi

Nj Jian forma, con la moglie Min-MIn e i due figli, la tipica famiglia media. Vivono a Taipei con la mamma di Min-Min. NJ Jian che, dopo un anno fortunato, rischia il tracollo della sua piccola impresa, pensa di associarsi con Ota, un vivace imprenditore giapponese ideatore di software per giochi elettronici. Il giorno del matrimonio del fratello di Min-Min, la suocera, colpita da un ictus, entra in coma. Nello stesso giorno NJ ritrova il suo primo amore, Sherry, che non vedeva da vent’anni.

Continue reading

Italiano per principianti

Questo terzo lungometraggio della regista danese è un racconto vivace e scanzonato di un gruppo di uomini e donne che la passione per la lingua italiana avvicina, in un gioco di amori e amicizie mai privo di sottile ironia. La Scherfig pur aderendo alle regole del Dogma95 che impongono luci naturali e vietano in scena gli accessori, aggiunge una nuova spontaneità nel copione sostituendo l’improvvisazione degli attori a quella della macchina da presa. Attorno ai sei protagonisti aggiunge così un’inattesa atmosfera di allegria, non dimenticando mai di lasciare spazio all’umorismo, sebbene nel tempo di un attimo. Straordinario successo di critica e pubblico e vincitore dell’Orso d’Argento al Festival di Berlino del 2001.

Continue reading

E morì con un felafel in mano

Ispirandosi all’omonimo romanzo di John Birmingham, il regista australiano Richard Lowenstein costruisce una storia a dir poco strampalata. Con dialoghi il più delle volte farneticanti, in cui si mescola filosofia spicciola e anarchia verbale, Lowenstein racconta le ultime tre esperienze di coabitazione di Danny, aspirante scrittore all’eterna ricerca di uno sconosciuto tassello mancante. La vita caotica del protagonista prende avvio dalla 47a esperienza di convivenza con amici. In una Brisbane tropicale in cui si trascorre il tempo a discutere pigramente di argomenti totalmente privi di senso, Danny spera nella pubblicazione del suo romanzo pornografico, inviato a Penthouse per riuscire a pagare tutti gli affitti arretrati. Costretto a sfuggire alle minacce dei poco raccomandabili padroni di casa, Danny ripara a Melbourne. Nuovi inquilini in un appartamento caotico e fatiscente di una città in cui la pioggia costante esaspera l’atmosfera da incubo kafkiano, e dove la polizia ha la curiosa abitudine di sparare ed uccidere con straordinaria leggerezza. Costretto a fuggire anche da Melbourne, Danny finisce a Sidney, individualista ed egoista capitale, surreale mélange di ambizione e bellezza, superficialità e corruzione. Il viaggio di Danny non si limita al geografico spostamento, ma ad un intimo naufragio ed un successivo recupero di sé, passando, pur recalcitrante, attraverso un incubo di emozioni e inquietudini, per trovare infine la via della salvezza.

Continue reading

Chuck & Buck

In occasione della morte della madre Buck, ormai trentenne, incontra il suo migliore amico d’infanzia, Chuck. Buck vorrebbe riprendere lo stesso rapporto di allora, ma Chuck, maturo professionista vicino alle nozze, si sottrae. Tra la fanciullesca insistenza di Buck e l’imbarazzato rifiuto di Chuck, il film indaga i legami maschili e la negazione dell’omosessualità latente. Nomination al Gran Premio della Giuria al Sundance Festival 2000; vincitore del Premio Miglior Opera Prima all’Indipendent Spirit Awards 2001.

Continue reading