A torto o a ragione

Wilhelm Furtwänger, grande direttore d’orchestra, è accusato di aver messo la sua arte al servizio del Reich. Un ufficiale americano conduce una spietata, serrata indagine per incastrarlo, nonostante gli orchestrali lo difendano e alcuni ebrei siano stati salvati grazie al suo intervento. Un drammatico scontro tra differenti punti di vista sulla guerra e sui rapporti tra arte e politica.

Continue reading