Skip to content

La guerra di Nina

Nell’estate del 2013, mentre nella vicina Siria il tam tam della guerra vuole imminente la caduta del dittatore Bashar al Assad, a Beirut una giovane e spericolata reporter italiana conosce un noto fotografo di guerra siriano con un orribile segreto alle spalle. Tra Nina e Omar nasce un amore avvolgente e totalitario, tale da spingere lui a lasciarsi convincere a ritornare nella sua Aleppo portandola con sé. E lì, mentre Omar cerca di immortalare con la fotografia il dramma di un popolo che ha sete di libertà, Nina avrà modo di incontrare personaggi intensi e straordinari come: Khaled, che lotta per i diritti civili e la libertà contro quelle forze governative che gli hanno ammazzato il fratello durante una manifestazione pacifica; Amal, una bellissima donna laica, indipendente e anche un po’ scabrosa per il contesto islamico; e Walid, un ragazzo di tredici anni il cui unico desiderio è farsi saltare in aria per vendicare la morte del padre. In questo contesto atroce Nina l’«italiye» finirà anche con lo scoprire che dietro agli ideali più o meno onesti dei proclami (del governo siriano, degli oppositori, dell’Isis) si celano vendette ataviche e personali che finiranno con l’imporre un prezzo altissimo alla passione tra lei e Omar …

25/06/2021