Logo BiblioBiblioteca Culture del Mondo / Bibliothek Kulturen der Welt:
Letteratura del mondo / Literatur der Welt, diritti umani e dei popoli / Menschen- und Völkerrechte, politica dello sviluppo e di pace / Entwicklungs- und Friedenspolitik, questioni Nord-Sud / Nord-Süd Fragen.

HOME | Libri - Bücher | Video & ... | Attività - Aktivität | Bookmark | Copyright, Cerca / Suche
Percorsi per i più grandi | Indice | Percorsi per i più piccoli

PERCORSI DI LETTURA
"Un mondo di fiabe"

Per approfondire

MEDIORIENTE

KURDISTAN

Schrader, Laura (a cura di) - Canti d'amore e di libertá del popolo kurdo

Il libro in versione economica curato da Laura Schrader, giornalista impegnata da anni a far conoscere il dramma del popolo kurdo, presenta i maggiori poeti della tradizione kurda. Oltre ai poeti contemporenei maggiormente noti, come Sherko Bekas, sono presenti anche quelli dei secoli passati, come Ahmadi Khani, il piú celebre autore kurdo vissuto nella seconda metá del XVII secolo: la sua opera principale, il poema epico Mem e Zin, pone le basi dell'identitá nazionale kurda.
10 2 CAN - 1249 Canti d'amore e di libertà del popolo kurdo / a cura di Laura Schrader ; prefazione di Ibrahim Ahmad. - Roma : Tascabili Economici Newton, 1993. - 98 p. ; 20 cm. - (100 pagine 1000 lire ; 99). - ISBN 88 7983 060 0
PALESTINA

Kanafani, Ghassan - Ritorno a Haifa

Il libro di Kanafani presenta i drammi di due popoli, palestinesi ed israeliani, avversari accomunati dallo stesso destino della diaspora. Il protagonista palestinese torna dopo vent'anni di esilio a vedere la sua vecchia casa di Haifa e vi trova una ebrea polacca scampata ad Auschwitz. Il confronto é caratterizzato soprattutto dalle vicende umane dei due personaggi.

Ghassan Kanafani nasce ad Acri, in Palestina, nel 1936. Nel 1948 é costretto a lasciare la sua terra per il Libano con la famiglia in seguito alla proclamazione dello stato di Israele. Le sue vicende personali sono legate agli eventi politici di quegli anni. Si trasferisce dapprima in Siria, poi in Kuwait ed infine torna in Libano per curare la parte letteraria del settimanale al-Hurriyya. Muore in un attentato ancora giovane a Beirut nel 1972. La sua auto salta in aria, probabilmente a causa del suo impegno a favore del Fronte popolare per la liberazione della Palestina come direttore del suo organo di stampa al-Hadaf.
10 2 KAN - 2732 Kanafani, Ghassan
Ritorno a Haifa / Ghassan Kanafani ; presentazione di Francesco Gabrieli ; introduzione di Isabella Camera d'Afflitto. - Roma : Lavoro, 1991. - 55 p. ; 20 cm. - (Il lato dell'ombra ; 23). - Tit. orig.: 'A' id ilá Haifa. - ISBN 88 7910 466 7
TURCHIA

Kemal, Yashar - Al di lá della montagna

In questo romanzo Kemal dipinge un quadro della vita quotidiana delle genti seminomadi e dei contadini dei monti Tauro in Turchia. Il romanzo ne narra le vicende legate alla guerra, al duro lavoro dei campi e a tutto quanto quel popolo é abituato da secoli a sopportare.

Yashar Kemal nasce nel 1922 in Anatolia meridionale. Vive in estrema povertá tutta l'infanzia ma impara a leggere e a scrivere nel suo villaggio. Una volta cresciuto fà mille mestieri prima di approdare alla scrittura. Kemal con gli oltre trenta volumi pubblicati puó essere considerato lo scrittore di lingua turca piú famoso ed in generale uno dei massimi esponenti della letteratura mondiale del nostro secolo.
10 2 KEM - 3072 Kemal, Yashar
Al di lá della montagna / Yashar Kemal ; traduzione dal turco di Antonella Passaro. - Milano : Tranchida, 1996. - 372 p. ; 21 cm. - (Le piramidi). - Tit. orig.: Ortadirek. - ISBN 88 8003 100 7
Tekin, Latife - Cara spudorata morte

Il realismo magico di una moderna cantastorie che, narrando l'emigrazione di una famiglia dal villaggio della Turchia anatolica verso Istambul, cerca di ritrovare le proprie radici e di raccogliere, grazie ad una scrittura originalissima, l'ereditá del sapere materno. Il romanzo autobiografico é stato tanto plaudito quanto contrastato in patria.

Tekin Latife nasce nel 1957 a Karacafenk, provincia di Kayseri, nella zona centrale dell'Anatolia turca. Emigrata a Istambul con tutta la famiglia, si scontra con l'ambiente di vita urbano degradato ed inospitale. La sua voglia di andare a scuola piano piano crea una distanza con il resto della famiglia, distanza che colmerá solo con l'attivitá a favore delle donne operaie e soprattutto dopo la morte della madre.
10 2 TEK - 1153 Tekin, Latife
Cara spudorata morte / Latife Tekin. ; traduzione Edda Dossi e Ugo Marazzi ; nota critica Sema Postacioglu. - Firenze : Giunti, 1988.- IX, 238 p. ; 20 cm. - (Astrea ; 18). - ISBN 88 09 20093 4
Ultimo aggiornamento / Letzte Aktualisierung: 19.8.2003 | URL: www.bibmondo.it/att/percorsi/g-medio.html | XHTML 1.0 / CSS | WEBdesign, Info: M. di Vieste
HOME | Libri - Bücher | Video & ... | Attività - Aktivität | Bookmark | Copyright, Cerca / Suche
Percorsi per i più grandi | Indice | Percorsi per i più piccoli